Travel

🌿Discover Tuscany With Nh Hotels🌿

Quando ho pensato alla realizzazione di questo progetto, il mio pensiero è stato assiduamente rivolto verso quelle #familytravel con bambino e pet al seguito che hanno timore di avventurarsi in un viaggio #ontheroad.

Grazie ad Nh Hotels questo progetto è diventato realtà e oggi posso finalmente parlarvene!

Durante le festività e i vari ponti di Pasqua & Co. Che si sono susseguiti quest’anno, ho deciso di portarvi alla scoperta delle bellezze toscane, toccando tappe importanti e alloggiando esclusivamente negli @NhHotels presenti nel territorio!

Il nostro viaggio è iniziato da Firenze, tappa immancabile in ogni guida che si rispetti!

Ricordo benissimo quel giorno, Vin aveva la febbre, ma nonostante ciò, in vista dell’imminente viaggio in #Norway che avrà luogo in agosto, mi sono letteralmente fatta un bagno di coraggio e menefreghismo, e siamo partiti lo stesso!

Durante la nostra visita a #Firenze, abbiamo soggiornato nell’#NhHotels sito in piazza Vittorio Veneto, comodissimo e vicinissimo al lung’Arno e al centro!

Abbiamo raggiunto il duomo dove abbiamo scattato delle bellissime foto, con un Vin abbattuto, e dopo abbiamo fatto merenda presso il ristorante La menagere, che vi straconsiglio!

Quest’ultimo infatti, è un innovatissimo #conceptstore dove è possibile degustare degli ottimi piatti ma anche acquistare dei bellissimi fiori e piante al suo interno!

Secondo giorno del nostro tour: #Certaldo.

Per la nostra seconda tappa, prima di giungere nella nostra seconda destinazione definitiva, ci siamo voluti addentrare nel Chianti.

Abbiamo visitato infatti, il borgo di Certaldo, che rientra nella lista dei #BorghiPiùBelliDItalia.

Inoltre, abbiamo deciso di festeggiare qui la nostra pasqua, in un’osteria alquanto suggestiva: L’ Osteria del Vicario, un vero e proprio ristorante a cielo aperto, dove potrete godere del punto più panoramico e più alto di #Certaldo!

Dopo aver goduto di questo splendido panorama, ci siamo rimessi in cammino, e siamo arrivati nella nostra seconda tappa:

Pisa.

L’ @NhHotels di Pisa, è stata una vera scoperta!

Punto a favore: La posizione!

Si trova infatti proprio di fronte alla stazione, vicinissimo al centro, raggiungibile in soli 20 minuti.

Questa è stata la stanza più grande che @Nhhotels mi abbia mai riservato! Un appartamento su due piani con tanto di terrazzino dove affacciarsi e godersi il panorama della città.

Ovviamente, sfiga che si rispetti, la febbre di Vin era passata, ma adesso ne incombeva un’altra: La pioggia!

Anche qui, ci siamo armati di buona volontà e abbiamo percorso a piedi tutte le vie del centro fino a raggiungere, Piazza dei Miracoli, dove vi è la famigerata Torre di Pisa, immancabile scatto per chi visita la città!

Dove abbiamo mangiato a Pisa?

Ma ovvio! Al Ristorante Fuori Di Zucca!

Questo posto è stato davvero una bella scoperta! Abbiamo degustato prodotti tipici toscani, freschi e a km zero, ma sopratutto, gentilezza e simpatia del personale, ineguagliabile!

Vi consiglio i Pici freschi alla carbonara con scaglie di tartufo! Da leccarsi i baffi!

Prima di andar via da Pisa però, ricordatevi di fare uno scatto di fronte al murales di Keith Haring “TUTTOMONDO”! Cosa ne pensate della mia posizione? 😂

Vi porto adesso, in un’altra epoca.

Vi presento il Borgo di colleoli Resort.

Qui abbiamo trascorso la nostra pasquetta, un posto dove il verde e il silenzio fanno da padroni, dove charme ed eleganza si uniscono alla semplicità delle cose!

Un borgo magico, dove trascorrere in famiglia o da soli momenti unici!

Qui abbiamo avuto l’occasione di degustare dei piatti tipici toscani nel ristorante “I secoli” che troverete al suo interno.

Un executive chef, gentile, preparato ma sopratutto siciliano, come me!

Mentre questa tappa si avvicinava, ero consapevole, che il mio viaggio stava per finire, e come sempre, venivo assalita già dalla nostalgia.

Prima di arrivare presso l’@NhHotels di Siena, abbiamo fatto un salto in un borgo altrettanto caratteristico: Volterra!

Chi di voi non ha sentito parlare di questo borgo?

Io ne sono venuta a conoscenza, grazie al film Twilight, lo ammetto!

Dopo aver visitato il borgo, ci siamo fermati a fare un pic nic, e abbiamo scattato una foto all’opera “I primi passi”! Qui ho sentito davvero l’aria Toscana entrarmi dentro, senza preconcetti, in questo posto, mi sono sentita libera.

Ed infine, a malincuore, eccoci qui.

Perché Siena è stata l’ultima tappa?

Perché io qui, in questo hotel, in questa città, ci ho lasciato il cuore!

Sono una romanticona, e come ogni gran finale che si rispetti, doveva essere pieno di pathós!

Ma perché tanto amore vi chiederete?

Semplice. Io sono nata e cresciuta con @NhHotels, le belle persone non le dimentico mai, le porto nel cuore, ma sopratutto la mia gratitudine nei loro confronti non avrà mai fine.

La mia prima collaborazione da Travel Blogger è iniziata proprio qui, all’ Nh Hotel di Siena.

Sempre qui, mio figlio festeggiava il suo primo compleanno.

Sempre qui, mio figlio muoveva i suoi primi passi.

E infine, sempre grazie a questo posto,ho conosciuto due persone meravigliose, due donne, che ogni giorno ringrazio: Giulia Fogliarini e Margherita Sanó.

In serata, per ultimare in grande il nostro tour, infine, abbiamo cenato presso il ristorante Particolare di Siena.

Un posto curato nel dettaglio, dove la passione, il gusto e l’eleganza prendono il sopravvento!

Grazie a Raffaella e Marco, i due splendidi proprietari, e a tutto lo staff, abbiamo trascorso un gran finale degno di nota.

La degustazione Toscana del grande executive chef Mauro Buonanno è stato un encomiabile viaggio di gusto e di sapori, che ricorderemo per sempre.

———————————————————————-

Nella speranza che non vi sia scesa la lacrimuccia, adesso vi lascio, e vi invito a seguirmi su Instagram passo passo.

Parleremo delle tappe in maniera più dettagliata!

Per qualsiasi info, scrivetemi pure in Direct, sono pronta a consigliarvi per le vostre gite fuori porta alla volta dei luoghi toscani!

#StayTuned

#Hipster Pressure

Annunci
Travel

🌷 Borgo di Vigoleno ðŸŒ·

Benvenuti nel mio new blog post, dedicato al borgo di Vigoleno, un progetto interamente ideato da me, volto alla scoperta dei miei colli piacentini.

Ho fortemente portato avanti questo programma, perché con il tempo ho notato tra i miei followers che alcune Travel family come noi, non hanno tantissimo tempo per avventurarsi in lunghi viaggi, e viste le belle giornate, perché non dedicarle a delle piccole gite fuori porta, magari approfittando delle bellezze del nostro territorio circostante?

Il mio viaggio alla scoperta dei colli parte da qui: Vigoleno, un borgo incantato!

Arrivati a Vigoleno, le mura che la circondano sono visivamente prorompenti, e delineano subito la logica difensiva medievale! Tra l’altro dopo pochi minuti che eravamo lì, non abbiamo potuto fare a meno di volgere il nostro sguardo verso lo splendido panorama a strapiombo che incorniciava un meraviglioso scorcio della pianura padana.

Il borgo fa parte dei “Borghi più belli d’Italia”, ed è certificato dal Touring Club Italiano con Bandiera arancione.

Nonostante non sia vasto il suo territorio, è sicuramente suggestivo, come il suo castello, che è possibile visitare, e la Pieve di San Giorgio.

Ma adesso che ne dite se ci rifocilliamo?

Vi segnalo questa trattoria: “Taverna al Castello”, per me è stato amore a prima vista. Amore che è stato assodato dopo aver assaggiato il loro tris di primi!

Dopo il pranzo, ci siamo finalmente dati al relax!

E a soli 10 minuti dal borgo ci siamo recati a Vernasca, precisamente presso il Podere Sant’Angelo dove poi abbiamo passato la notte.

Un posto immerso nella natura, pieno di gusto, dove ogni piccolo dettaglio non è lì a caso.

Un borgo nel borgo, un luogo dove la storia di una vecchia scuderia, si unisce all’eco luxury, dando origine ad una struttura piena di carattere!

Un luogo adatto alle famiglie, ma non solo.

Potrete trascorrere qui, week end di completo relax grazie al silenzio che circonda l’intera struttura, oppure, sceglierla per i vostri eventi!

Grazie alla sala e al grande giardino esterno, la vostra ricorrenza sarà sicuramente indimenticabile!

Tra L’altro vi ricordo il 10% di sconto, solo per i miei followers!

Cosa aspettate?

Noi siamo tornati più carichi di prima a casa!

Viva le gite fuori porta!

#HipsterPressure

Travel

Slovenia On The Road

Bentornati miei carissimi lettori!

Non vedevo l’ora di poter parlare di questa esperienza magnifica che ha appassionato non solo i miei follower su Instagram,che mi hanno seguita costantemente in questo viaggio, ma anche tutte le persone che conosco! Che ovviamente non hanno esitato un’attimo nel voler usufruire degli sconti delle varie strutture che ho visitato durante questo tour mettendoli a loro disposizione!

D’altronde le vacanze di Pasqua e i ponti imminenti quest’anno, ci offrono in lungo e in largo un ampio raggio di idee per prendere in considerazione la programmazione di un viaggio last minute!

Ma andiamo per ordine:

Come ben sapete noi ci muoviamo sempre da Piacenza, ed avendo un bebè di 19 mesi a bordo e un Pug al seguito abbiamo scelto queste tappe in quest’ordine per facilitare al meglio l’organizzazione del viaggio,ma al tempo stesso, mettere in una posizione di comfort nostro figlio e ovviamente anche la nostra pazienza 😆

Le nostre tappe, quindi, sono state le seguenti:

• Piacenza-Venezia (250 km)

• Venezia- Ljubjana (240 km)

• Ljubjana- Bled (40 km)

• Bled-Zelenci (Kraniska Gora) (50 km)

• Zelenci- Lago di Sauris (Udine) (200 km)

• Rientro a Piacenza. (380 km)

Nh Hotel- Venezia Rio Novo

NH HOTEL sempre una garanzia!

Sapete bene che questa catena mi ha accompagnata in tantissimi viaggi e rientra sempre nelle mie scelte!

Il Venezia Rio Novo però mi ha lasciato quel quid in più! Non soltanto spicca l’arredamento nordico, ma è una struttura intrinseca di personalità, completamente dedicata al cinema. Inoltre le camere hanno delle grandi vetrate che si affacciano sul canale! Un vero spettacolo per gli occhi e per il cuore!

Dopo aver mangiato i miei biscottini, che lo staff mi ha riservato, nel pomeriggio ci siamo goduti la città!

Non penso servano ulteriori descrizioni di questa città!

Venezia è sempre splendida e accattivante, regala degli scorci particolarmente instagrammabili!

Una cosa che vi consiglio però è: Evitate i passeggini!

Un particolare che, ahimè, mi è sfuggito, è il susseguirsi costante di ponticelli, quindi marsupio in spalla e vai con il giretto turistico!

Un’altra chicca che mi sento di consigliarvi se siete assaliti da fame improvvisa infine è, Dal Moro’s Fresh Pasta to Go!

Pasta sempre fresca con sughi rigorosamente fatti in casa, serviti in un box originalissimo da portare in giro!

Che dite pensate che Vin abbia apprezzato?

LJUBIANA

Ed eccoci arrivati al secondo giorno di viaggio!Il vero cuore palpitante del tour!

Siamo giunti a Ljubjana intorno alle ore 12 e credetemi, una delle cose che ricordo particolarmente è: il premestruo che si avvicinava e il mio stomaco che richiedeva in loop “Cibo-Cibo-Cibo”!

In questo Ljubjana mi ha particolarmente stupita e vi svelo subito il perché:

La tradizione del sabato mattina dei cittadini lubianesi, prevede uno street food a cielo aperto in piazza Vodnik, dove tutti accorrono non soltanto per mangiare le specialità culinarie ma anche per poter passare un sabato mattina fuori casa!

Per fortuna il cosiddetto “Burek” (la focaccia tipica lubianese) che ho avuto modo di assaggiare, ha attutito subito i miei crampi allo stomaco! 😆 Vi consiglio ovviamente di degustarla subito!

GLAMPING MOUNTAIN FAIRY TALE

Ma la domanda sorge spontanea:

Dove abbiamo dormito?

Questo tour in Slovenia lo reputo speciale anche per questo: per la prima volta mi accingevo a dormire in un Glamping!

Se non conoscete questa tipologia di alloggio, dovete subito correre ai ripari!

Il Glamping è l’ultima moda dei Nature Lovers ma è anche diretto a tutte quelle persone che desiderano qualche comfort in più pur di non rinunciare al classico campeggio!

Il Glamping mountain fairy tale è molto particolare non soltanto per le classiche casette in legno,molto in linea con la tipologia della struttura, ma anche per aver soprannominato ogni abitazione con il nome di una leggenda del luogo!

Inoltre è caratterizzata da tutte le comodità che una casa possa offrirvi: cucina, due letti matrimoniali, sala living e bagno!

La chicca? Colazione nel cestino, lasciata dietro la vostra porta ogni mattina, secondo l’orario accordato preventivamente! Una cosa che ha fatto impazzire i miei follower su Instagram!

Inoltre, dato che penso sempre a voi in primis, se siete miei followers su Instagram avrete diritto al 15% di sconto su questa struttura!

Cosa aspettate?

BLED

Oh finalmente! Lasciatemelo dire:

Bled è stata la città che ho preferito di più di tutte!

Sarà che non sono super partes quando si tratta di laghi, castelli, e natura, ma ne sono rimasta davvero estasiata da questo posto!

Il giro intorno al lago tra l’altro è molto scorrevole, da fare assolutamente a piedi ed è un percorso adatto anche a famiglie con passeggini!

Dopo il giretto sul lago, vi consiglio assolutamente di assaggiare la “Torta di Bled” molto simile alla nostra “Millefoglie” ma squisita ancor di più!

RISERVA NATURALE DI ZELENCI

Ahi ahi ahi! Nota dolente del viaggio!

Questo era un altro dei posti che desideravo visitare maggiormente, ma ovviamente trovandoci a Kranjska Gora, nota meta sciistica, il percorso previsto era percorribile solo a metà, causa i danni rilasciati dalla neve nei giorni passati!

Ma posso reputarmi fortunata nell’ aver visto anche solo questo piccolo scorcio, caratterizzato dalla particolarità del corso d’acqua verde-blu che mantiene una temperatura costante tutto l’anno, non ghiacciando mai!

LAGO DI SAURIS

Ed eccoci qui! Pronti nel rientrare in Italia!

Il lago di Sauris che si trova in provincia di Udine a 1400 metri S.L.M è uno spettacolo che vi consiglio di godere almeno una volta nella vita!

È vero, è un lago artificiale, ma ricordate che è stata la prima diga più grande d’Europa!

ALBERGO DIFFUSO SAURIS

Toc Toc! È permesso?

Eccoci arrivati a Sauris di Sopra, un luogo magico e pacifico dove gli abitanti del posto mi hanno fatta sentire subito a casa!

Affabilità e gentilezza sono le parole d’ordine!

Ma non solo! Hanno un amore per i prodotti derivanti dalla propria terra che ne sono rimasta particolarmente invaghita!

È per questo che vi consiglio di assaggiare il prosciutto crudo di Sauris dell’azienda storica “Wolf” accompagnato dai formaggi della Carnia e dai grissini di polenta di cui io ho fatto un abbondante scorta prima di partire!

Non dimenticate la Zahre Beer!

Bionda, Rossa o affumicata!

Per sentirvi totalmente permeati da quest’atmosfera però, dovrete assolutamente alloggiare in un posto degno di nota, un posto degno di Sauris!

Sto parlando, appunto, dell’Albergo diffuso Sauris!

Un posto adatto a tutti! Un posto ancor di più adatto alle famiglie!

Una madre lo sente quando il proprio bimbo è tranquillo! E Vin lo è stato!

L’unica cosa che mi rimprovero, infatti, è di essere rimasta in questo albergo solo una notte! Avrei fatto volentieri una settimana di relax!

Ovviamente anche qui sono accorsa in vostro aiuto, date le molteplici richieste ed informazioni che mi sono arrivate dopo aver pubblicato alcune stories!

È per questo che vi informo che anche qui, se siete miei follower su Instagram avrete il 10% di sconto sulla prenotazione!

Lasciatemi però ringraziare la persona per la quale senza la sua gentilezza tutto questo non sarebbe stato possibile: Paola Petris!

Una proprietaria attenta al cliente tanto da viziarlo! Il mio grande grazie va sopratutto a lei!

COME BACK HOME

Che dire? La fine di un viaggio mi lascia sempre due cose:

• La nostalgia

• La voglia di partire di nuovo

Ma se mi seguite questo lo sapete bene!

Infatti di ritorno a casa il nostro primo progetto è stato rivolto al nostro viaggio in Norvegia di quest’estate!

#StayTuned perché ne vedrete delle belle!

Nella speranza che questo viaggio possa esservi d’aiuto e possa farci risparmiare qualcosina (il che non è mai male) colgo l’occasione di ringraziare ogni persona che segue la mia pagina, i miei progetti ed i miei sogni!

Ricordatevi che senza di voi e la vostra fedeltà e pazienza nel sopportarmi ogni giorno tutto questo non sarebbe stato possibile!

#HipsterPressure

Family · Lifestyle · Travel

🌾 Hipster Pressure visit San Gimignano ðŸŒ¾

Bentornati nella mia guida per visitare il cuore della Toscana in un week end cari hipsteriani!

Dopo le mie due giornate trascorse a Siena, non potevo non visitare questo borgo caratteristico, facente parte del Patrimonio dell’Unesco, e distante da Siena solo 50km.

Sto parlando appunto di San Gimignano.

Borgo rimasto quasi intatto dal 1300, con le sue 13 torri caratteristiche che le hanno corrisposto il soprannome di Manhattan del Medioevo.

Ma non solo. Le materie prime prodotte da questo territorio che tutt’oggi vantano una fama nazionale ed internazionale come la Vernaccia e lo Zafferano.

Ma andiamo per ordine!

Appena entrati a San Gimignano non potrete non rimanere basiti dalle mura che la circondano, e man mano che vi addentrerete nella “Via Francigena” sarà come entrare in un’atmosfera meramente medievale, dove vie caratteristiche, e botteghe con prodotti tipici vi inebrieranno i sensi.

La prima tappa che vi consiglio è sicuramente la più ardua, ossia il Museo della Vernaccia, presso la Rocca di Montestaffoli. Dico ardua, perché San Gimignano è ricco di salite e gradini, vi consiglio caldamente un abbigliamento comodo!

Qui il Vino viene celebrato come vera e propria fonte del territorio da cui è nato! La Vernaccia è sicuramente un’uva molto ruvida e difficile da guidare lungo tutto il percorso della sua essenza.

Grazie a questo posto e alle loro guide interattive entrerete nel vero cuore della storia di questo meraviglioso prodotto.

Verrete sensitivamente parlando, guidati, dal profumo alla spremitura, per un percorso ineguagliabile!

Recuperate le energie, raggomitolate i sensi e ripartite alla scoperta di questo splendido borgo!

La seconda tappa che vi consiglio è sicuramente Piazza del Duomo, e l’adiacente Piazza della Cisterna, dove potrete rimanere incantati dall’aria tipicamente medioevale che vi trasmetterà! Due luoghi importanti dove mercanti e viandanti dell’epoca animavano la quotidianità!

Arrivati qui, prendete una pausa dalla visita, e accendete il gusto!

Ho avuto la grande fortuna di scovare per caso questo luogo, dove ho deciso di festeggiare il primo compleanno del mio Vin!

Sto parlando di Fattoria San Donato.

Si trova a poco più di 5km dal centro di San Gimignano, precisamente nella frazione di San Donato.

Ve lo straconsiglio!

In primis perché come dice la grande Federica, dalla quale ho tratto tantissimi benefici ed insegnamenti inerenti al percorso “Cibo-Vino”, qui potrete sentire il vento del Bosco.

Qui respirerete un’altra aria!

Il mio percorso inizia con questa vista. Il mio percorso inizia dalla Terra, così come la Vernaccia, la materia prima di questa azienda!

Il vino qui è inteso come Cibo, il vino non è alcool, non è un prodotto trasgressivo, ma fa parte della nostra dieta mediterranea! Così come il grano e l’olio.

Un lavoro secolare di tradizione, dove s’innesta il vino Vernaccia che è un unicum!Un’uva ruvida e secca, che però rappresenta la biodiversità di un territorio.

Se vi fermerete a pranzo in questo posto idilliaco, non potrete fare a meno di degustare le pietanze tipicamente toscane e tutte a km 0, come i formaggi tipici accompagnati dal miele, o i salumi della zona, o ancora i pici all’aglione. Il tutto dolcemente circondato da 8 vini, l’uno diverso dall’altro, da provare con ogni prodotto diverso.

Piccola chicca che vi consiglio di acquistare in questa fattoria è il vino “Angelica” un bianco dalle note dolci che prende il nome da una delle figlie di Federica.

Federica mi rimarrà nel cuore. Per me ottimo esempio di madre, e insegnante di vita.

Infine vi propongo di dormire anche in questo luogo, respirerete aria novizia.

Fattoria San Donato.

Intramontabile luogo di sapere,conoscenza ma sopratutto pace.

Ah dimenticavo!

È stato un primo compleanno da favola per il mio Vin!

Originale e totally green come piace a me!

Ci vediamo al prossimo viaggio!

Fatemi sapere se vi è piaciuto l’articolo!

Con affetto, la vostra

Hipster Pressure!

Family · Lifestyle · Siena · Travel

🐎 Hipster Pressure Going To Siena ðŸŽ

Volete visitare il cuore della Toscana in soli due giorni? È possibile!

Con la mia guida vi daró tutte le info che servono per vivere una gita fuori porta degna di nota!

Il mio breve viaggio inizia proprio da qui: Siena!

Fortuna o Caso, ho avuto l’occasione di recarmi in questa città durante lo svolgimento delle prove del Palio che si terrà il 2 luglio.

Ed è proprio il Palio l’incipit di questo articolo. Uno dei modi più significativi per potervi raccontare al meglio questa città.

Una città ricca di storia e tradizione, dove le 17 contrade, diventano parte integrante del singolo individuo sin dalla nascita, con il cosiddetto “battesimo contradaiolo”, dove il cavallo della contrada diventa un totem importantissimo per lo svolgimento della gara, e per inorgoglire sopratutto il senese che vi riversa tutto il suo entusiasmo!

Il vostro arrivo a Siena quindi, deve assolutamente iniziare da Piazza del Campo.

Percorrendo le vie cittadine che vi immetteranno in questa splendida piazza, non potrete fare a meno di alzare gli occhi, e notare le innumerevoli bandiere di contrada che caratterizzano ogni angolo della città.

Per poi arrivare in questa incommensurabile bellezza architettonica.

Particolarissima nella sua forma a conchiglia, Piazza del campo, racchiude all’interno altre due attrazioni importantissime: Il palazzo pubblico e la Torre del Mangia.

Il rito tradizionale prevede che ci si stenda a terra per ammirare il cielo sopra la piazza, io vi consiglio di farlo, stuzzicando anche qualcosa, dati gli innumerevoli bistrot e ristoranti che riversano nei dintorni.

Recuperate le energie (Siena è un continuo sali e scendi) incamminatevi verso il Duomo.

Sembra strano sbigottirsi ancora dopo aver visto Piazza del Campo, ma quando sono arrivata a Piazza Duomo e ho visto questa meraviglia architettonica, le sensazioni sono state un continuo susseguirsi.

Realizzato in stile romanico-gotico rimane una delle pochissime chiese che ricopre questo stile in Italia.

🌸🌸🌸🌸🌸

Beh arrivati a questo punto credo sia arrivato il momento di rifocillarsi, ed è per questo che voglio parlarvi di un ottimo ristorante, dove ho avuto l’occasione di assaggiare delle vere prelibatezze toscane.

Sto parlando del “Ristorante la Finestra” che si trova proprio dietro Piazza del Campo, precisamente in Piazza del Mercato.

Al mio arrivo sono stata accolta da Carla, che ci ha consigliato nel migliore dei modi durante la nostra cena.

Se andate in Toscana, ovviamente non potete fare a meno di mangiare la classica Fiorentina; noi abbiamo avuto l’onore di conoscere Fabio, detto il Re della Bistecca, e dopo averla assaggiata, posso confermare la sua nomea!

E credo proprio che con la prossima foto lo confermerete anche voi, eccola qui:

Carla e Fabio sono due persone alla mano, che sanno come accogliere i turisti, per farli sentire a casa.

Ci tengo a precisare inoltre che questo ristorante è attento ai bisogni dei più piccoli, e data la ricca materia prima presente nel menú, anche lui ha degustato insieme a noi le varie portate, come: le patate al forno, le zucchine nel tegame, e i crostini senesi.

Crostino tartufo e porcini? Il suo preferito!

E per finire in bellezza non poteva mancare il misto dolci senesi accompagnati dal famoso Vin Santo! Un’ottima scusa per andare a riposare felici.

Vi consiglio inoltre di prenotare e di dare un’occhiata al web e alle loro pagine social che trovate qui:

• Ristorante la Finestra

• La finestra Fb

Ristorante la Finestra, Piazza del Mercato,14 Siena

🌸🌸🌸🌸🌸

Beh, si è fatta sera, ed è arrivato il momento di riposare e di ricaricarsi.

Non potevo scegliere catena di hotel migliore per il mio soggiorno a Siena.

Sto parlando per l’appunto dell’ NH HOTEL SIENA.

Sono sincera, ho conosciuto questa splendida catena di alberghi a Trento, durante il mio soggiorno natalizio, ed è stato proprio in quell’occasione che l’Nh hotel ha lasciato il segno, ma anche stavolta non è stata da meno!

Appena entrata in camera è stato come arrivare a casa.

Ho trovato una ciotola con annesso tappetino per il mio best friend a quattro zampe Golia, con relative leccornie, biscotti e sacchetti per la sua pupú.

Questo vi fa intendere come l’accoglienza sia un punto cardine del personale.

Ma non è ancora finita.

Vi sembrerà banale, ma di hotel ne ho girati tanti, e per avere il lettino per il mio Vin è sempre una lunga battaglia.

È per questo che ci tengo a complimentarmi con l’Nh anche per questo! Attentissimi, alle Family Traveller!

Non solo ho trovato il lettino appena entrata in camera, ma al suo fianco c’era anche un adorabile pupazzetto per il mio Vin.

Pensate che le sorprese siano finite qui? Assolutamente no!

Ho anche trovato un vassoio di caratteristici dolci senesi in camera per la mia merenda.

Il tutto firmato NH Hotel!

Oltre a questa ricca attenzione per il Cliente ve lo consiglio sopratutto perché Siena deve essere assolutamente vissuta e visitata a piedi!

Non potete quindi non soggiornare in centro città!

La posizione dell’Nh Hotel è davvero una delle migliori. Sarete solo distanti 10 minuti a piedi da Piazza del Campo!

Per i più temerari inoltre consiglio le camere del quinto e ultimo piano, dove potrete godere appieno di una vista spettacolare sul centro storico.

Ultima cosa da dire, ma non per importanza, la Colazione!

Un buffet ricco, attento ad ogni esigenza!

Dalla colazione europea, a quella italiana. Dal glutine al senza Glutine.

Il top!

Spero di avervi convinto a fare un giro da queste parti.

Infine, tengo particolarmente a ringraziare Margherita Sanó dell’Nh Hotel, poiché senza di lei, tutto questo non sarebbe stato possibile.

Senza di lei non sarebbe stata Casa.

Grazie Siena, Grazie Nh Hotel.

🌸🌸🌸🌸🌸

Vi è piaciuto l’articolo?

Rimanete sintonizzati!

Nel prossimo articolo vi parlerò della mia splendida esperienza a San Gimignano!

❌⭕️❌⭕️

~ Hipster Pressure –